Paesaggio Di Pietra. Gli Insediamenti Rupestri Delle Serre Salentine

PDFStampaEmail
Prezzo di vendita: 30,00 €
Prezzo base: 30,00 €

Categoria:  
Produttore: arbor sapientae
Anno di pubblicazione: 2015
Descrizione

pp. 212, ill.ni a coll. + 3 tavv. a coll. ripiegate f.t.o brossura


Indice:
PREFAZIONE DI ROBERTO CAPRARA
INTRODUZIONE DI PAUL ARTHUR
PREMESSA DELL’AUTORE
CAP. 1 - IL PAESAGGO RUPESTRE PUGLIESE TRA VECCHIE TRADIZIONI E NUOVI ORIZZONTI DI RICERCA
CAP. 2 - UOMO E PAESAGGIO UNA RELAZIONE MILLENARIA
CAP. 3 - IL VIVERE IN RUPE
ORIGINI E FORME DI UN MODUS VIVENDI 19
- TRA INFLUENZE CULTURALI E SFRUTTAMENTO DEL TERR ITORIO 19
- SCAVO E ORGANIZZAZIONE ARC HITETTONICO – URBANISTICA 27
CAP. 4 - LE SERRE SALENTINE 30
ASPETTO E FORMA DI UN PAESAGGIO
- ASPETTI MORFOLOGICI 30
- ASPETTI GEOLOGICI 32
- ASPETTI IDROGRAFICI 33
CAP. 5 - INSEDIAMENTI RUPESTRI DELLE SERRE SALENTINE
DIVERSI ASPETTI DEL VIVERE IN GROTTA
- GLI INSEDIAMENTI CIVILI A COMPONENTE RUPESTRE
- I VILLAGGI RUPESTRI
- MONACHESIMO ITALO-GRECO E VIVERE IN RUPE NEL BASSO SALENTO
- GROTTE VIANDANTI E PELLEGRINI
CAP. 6 - ARCHITETTURA E PITTURA DELLE CHIESE RUPESTRI
SCHEMI ARCHITETTONICI E DECORATIVI NELLE CRIPTE DELLE SERRE SALENTINE
- GLI SCHEMI ARC HITETTONICI
- SOGGETTI E SCHEMI PITTORICI NELLE GROTTE AFFRESCATE
CAP. 7 - GROTTE, CAVITÀ E RIPARI SOTTOROCCIA
LA PRESENZA UMANA IN GROTTA NEL BASSO SALENTO E NELLE SERRE DALLA PREISTORIA ALL’ETÀ DEI METALLI
- PALEOLITICO MEDIO
- PALEOLITICO SUPERIORE
- NEOLITICO
- ETÀ DEI METALLI
CAP. 8 - OSSERVAZIONI CONCLUSIVE
NOTE BIBLIOGRAFICHE
ABSTRACT SCIENTIFICO
RINGRAZIAMENTI


Autore:
Stefano Calò è un archeologo nativo di Tuglie (LE), ha condotto diversi scavi archeologici in Puglia e soprattutto nel Salento; ha conseguito la Laurea Triennale con una tesi sull’Archeologia dei paesaggi, sotto la supervisione del prof. Gert Jian Burgers, presso la facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento, successivamente si è trasferito a Roma dove, presso l’Università «Sapienza», ha conseguito la Laurea Magistrale in Archeologia con il massimo dei voti realizzando una tesi in topografia medievale con la prof.ssa Francesca Romana Stasolla; nel 2013 si è diplomato presso la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’ateneo leccese sotto la guida del prof. Paul Arthur. Dal 2003 ha partecipato a diverse e importanti campagne di scavo nel Salento e in varie località italiane collaborando con gli atenei presso cui ha conseguito gli studi e con l’Università Libera di Amsterdam. Dal 2012 si occupa dello studio degli insediamenti rupestri pugliesi e attualmente lavora come archeologo e come libero professionista nel settore dei Beni Culturali. Collabora con Soprintendenze e diverse imprese del settore archeologico e della formazione occupandosi anche della divulgazione attraverso l’attività di guida turistica. Partecipa costantemente a convegni e conferenze presentando contributi sulla sfera rupestre della Puglia; tra le sue pubblicazioni importanti vi è Cave settlements in southern Apulia. Rupestrian evidence in the valleys of Otranto, presentato a Roma in occasione dell’ “International Congress of Speleology in Artificial Cavities-HYPOGEA 2015”.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.