Michele Maria Caputi. Un Vescovo Per L'unità D'italia (1808 1862)

PDFStampaEmail
Prezzo di vendita: 18,00 €
Prezzo base: 18,00 €
momentaneamente-non-dsponibile.gif

Categoria:  
Produttore: congedo editore
Anno di pubblicazione: 2015
Descrizione

pp.236, brossura 

Collana: Società di Storia Patria per la Puglia - Sezione di Nardò – Neretum n. 4 - 2015

Indice del volume:
Benedetto Vetere, Presentazione; Bruno Pellegrino, Discorso di apertura; Antonio Fino, Chiesa meridionale e movimento unitario; Maria Rosaria Tamblé, La famiglia di Michele Caputi tra Sette e Ottocento: vincoli sociali, legami di parentela, scelte politiche; Giuseppe Piccinno o.p., Michele Caputi: «Un vescovo gittato in mezzo alla rivoluzione». Spigolature dagli Archivi dell’Ordine dei Domenicani; Antonio Alterio, L’episcopato ad Ariano Irpino di Michele Maria Caputi; Giancarlo Vallone, Costituzionalismo neoguelfo postunitario; Mario Mennonna, L’episcopato neritino e la comunità dei domenicani; Maria Luisa Tacelli, Michele Maria Caputi e la Santa Sede

Il presente volume raccoglie i contributi di un convegno, che, prendendo le mosse dall'attività e dal ruolo svolti nelle vicende di unificazione del Mezzogiorno d'Italia alla restante parte del Paese da mons. Michele Caputi, vescovo prima di Oppido Mamertina (1852-1858), provincia di Reggio Calabria, e poi di Ariano Irpino (1858-1862), provincia di Avellino, proveniente dall'Ordine dei Padri Predicatori e di orientamenti "liberali", si propone di esaminare il livello di partecipazione della società meridionale e il contributo dato dal clero al processo unitario, ferme restando le posizioni della Chiesa di Pio IX (1846-1878) dopo le aperture della prima fase del pontificato, mentre il Piemonte, con casa Savoia, interveniva definitivamente nella questione italiana.....

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.